.

.

Farmaco con Ricetta
Sincro Bovis Intervet iniettabile 1 flacone 50 ml

Sincro Bovis Intervet iniettabile 1 flacone 50 ml

(0 Recensione/i)
  • Farmaco con ricetta elettronica veterinaria
  • bovini
Quantità Ultimi articoli in magazzino

NOME DEL PRODOTTO

Sincro Bovis Intervet iniettabile 1 flacone 50 ml

INDICATO PER

Bovini

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Sincronizzazione degli estri in femmine cicliche: la sincronizzazione degli estri può essere effettuata secondo due modalità: * unica somministrazione nelle bovine che presentano il corpo luteo funzionale (5°-16° giorno del ciclo): l'ovulazione si avrà dopo 56-82 ore. * due somministrazioni a distanza di 10-12 giorni senza considerare il giorno del ciclo: l'ovulazione si avrà 56-82 ore dopo la seconda somministrazione (in quelle bovine che, dopo la prima somministrazione, non abbiano presentato il calore). Il ricorso alla doppia somministrazione permette di sincronizzare tutto l'effettivo dell'allevamento. Subestro o calori silenti: effettuare una somministrazione e tenere gli animali in osservazione per almeno 5-7 giorni per accertare l'insorgenza del calore. In caso di insuccesso, praticare un secondo trattamento dopo 11 giorni dal primo. Regolarizzazione del ciclo estrale dopo il parto: un'unica somministrazione dopo 28-35 giorni dal parto permette di ridurre l'intervallo parto-concepimento e aumenta l'indice di fertilità alla prima inseminazione. Lisi del corpo luteo persistente: un'unica somministrazione determina la comparsa del calore 3-5 giorni dopo il trattamento. Trattamento delle cisti luteiniche : un'unica somministrazione determina la comparsa del calore entro 7 giorni dal trattamento. Anticipazione programmata del parto - un'unica somministrazione dopo il 280° giorno di gestazione induce il parto mediamente dopo 3 giorni. Preparazione per l'embrio-transfer: l'embrio-transfer ha maggiori possibilità di riuscita se il ciclo estrale della ricevente corrisponde, come giorno, a quello della donatrice al momento in cui da quest'ultima si sono prelevati gli embrioni. Schema di preparazione e fecondazione delle bovine donatrici: le bovine vengono trattate fra il 9° -12° giorno del ciclo (dopo un calore spontaneo) con 2500- 3000 u.i. di pmsg; dopo 48 ore si inoculano 25-30 mg di pgf2a. Dopo 24 ore si pratica la prima inseminazione (con 2 paillettes), seguita da altri due interventi fecondativi, sempre con doppia dose di seme, a distanza di 24 ore uno dall'altro. Il recupero degli embrioni viene attuato dopo 7-9 giorni dal primo intervento fecondativo. Il ciclo estrale delle riceventi viene sincronizzato mediante un trattamento eseguito con pgf2a contemporaneamente a quello praticato nelle donatrici. Trattamento delle piometre: un'unica somministrazione provoca, per l'azione luteolitica e di stimolo sulla motilità uterina, l'apertura del canale cervicale e l'espulsione degli essudati. Lo svuotamento solitamente inizia 24 ore dopo il trattamento ed è completo al momento della comparsa dell'estro, che si manifesta nell'arco di 3-4 giorni dalla somministrazione del farmaco. Trattamento delle endometriti: un primo trattamento in corso di endometrite permette lo svuotamento dell'utero con conseguente maggiore pervietà del canale cervicale, che consente l'attuazione dei trattamenti antibatterici. Un secondo trattamento dopo due settimane porta alla normalizzazione dei cicli estrali entro 2-10 giorni, a seconda della gravità dell'infezione. Espulsione dei feti morti (mummificati o macerati): un'unica somministrazione determina la lisi del corpo luteo in 3-4 giorni e la dilatazione della cervice, che consente l'epulsione dei feti. Aborto terapeutico - un'unica somministrazione permette lo svuotamento dell'utero dopo 2-4 giorni. Induzione dell'aborto: un'unica somministrazione entro i primi 100 giorni di gravidanza provoca l'aborto dopo 3-5 giorni.

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

Somministrare 5-6 ml/capo per via intramuscolare. Da ripetere se del caso. Per ottenere gli effetti desiderati l'impiego deve avvenire sulla base di una diagnosi esplorativa che accerti la presenza di un substrato luteinico secernente: corpo luteo persistente, cisti luteiniche, piometra. Sincro bovis non ha nessuna azione nei riguardi dell'attivazione del ciclo riproduttivo quando vi siano anestri imputabili ad ipofunzionalità ovarica primaria o corpo luteo di recente formazione. Gli schemi di trattamento riportati hanno solo valore indicativo; è opportuno che il medico veterinario valuti, caso per caso, quali variazioni apportare a tali schemi.

Intervet
102108026

Scheda tecnica

NOME AZIENDA
Intervet
GRUPPO TERAPEUTICO
Stimolatori dell'estro
PRINCIPIO ATTIVO
Dinoprost
FORMA FARMACEUTICA
Flacone
TIPOLOGIA
Farmaco con Ricetta
CODICE AIC
102108026
CODICE ARTICOLO
07172919

Riferimenti Specifici

Nuovo prodotto

Potrebbe interessarti anche...