.

.

Farmaco con Ricetta
Stargate Acme 50 compresse 10 mg

Stargate Acme 50 compresse 10 mg

(0 Recensione/i)
  • Farmaco con ricetta elettronica veterinaria
  • cane
  • gatto
Quantità Ultimi articoli in magazzino

NOME DEL PRODOTTO

Stargate Acme 50 compresse 10 mg

INDICATO PER

Cane, Gatto

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Terapia di supporto delle condizioni da ridotto o alterato sviluppo scheletrico, ritardato accrescimento, ipotrofia muscolare, ipotonia neuromuscolare, osteomiodistrofia giovanile, fratture a lento consolidamento, recuperi postoperatori, convalescenze, malattie croniche debilitanti e sequele cachetizzanti di malattie parassitarie. Terapia di supporto alle malattie infettive o tumorali; anemia, magrezza di varia origine, sindromi da malassorbimento, iporessia, leucemie granulocitarie acute e vasculiti cutanee. Terapia del collasso tracheale di origine disendocrina nel cane. Terapia di supporto alle alopecie, agli eczemi (specie nei cani anziani), alle piaghe da decubito e alle ustioni estese. Terapia di supporto all'insufficienza renale cronica e alle epatopatie acute e croniche. Correttore degli effetti catabolizzanti delle terapie cortisoniche prolungate, laddove salvaguarda il trofismo muscolare e la normale mineralizzazione dello scheletro.

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

Nella terapia di supporto alle seguenti condizioni patologiche: ridotto sviluppo scheletrico, ritardato accrescimento, ipotrofia muscolare, ipotonia neuromuscolare, osteomiodistrofia, fratture, insufficienza renale, recuperi postoperatori, convalescenze, malattie debilitanti, anemia, magrezza, sindromi da malassorbimento, iporessia, leucemie granulocitarie acute, alopecie, eczemi, piaghe, ustioni e nella correzione degli effetti catabolizzanti delle terapie cortisoniche la posologia dello stanozololo nel cane è di 0,3 mg per kg di peso vivo al giorno per via orale; detta posologia corrisponde mediamente a: cani di grossa taglia: 1-1,5 compresse da 10 mg al dì cani di taglia gigante: 2-2,5 compresse da 10 mg al dì somministrare per una settimana poi sospendere per 3 giorni e ripetere il trattamento a cicli di cura settimanali fino al ristabilimento dell'animale. Nei cani anziani colpiti da alopecie, eczemi e piaghe da decubito, somministrare al dosaggio indicato per almeno trenta giorni consecutivi. Nel collasso tracheale di origine disendocrina nel cane la dose consigliata è di 0,3 mg di stanozololo per kg di peso vivo al giorno per almeno 30 giorni consecutivi. Continuare la terapia fino ad assicurare un'accettabile qualità della vita del paziente. I benefici terapeutici si manifestano pienamente dopo circa 30 giorni di trattamento, allorchè la sintomatologia si riduce apprezzabilmente o scompare. Pertanto tenendo sotto controllo gli eventuali effetti collaterali indesiderati, non riscontrati ai dosaggi consigliati, si suggerisce di continuare la terapia a tempo indeterminato fino ad assicurare un'accettabile qualità di vita del paziente. In considerazione della probabile natura distrofica ad evoluzione progressiva, il collasso tracheale di origine disendocrina dovrebbe essere affrontato fin dai suoi stadi più precoci, quando maggiori sono i benefici clinici ottenibili dalla terapia a base dello stanozololo. A giudizio del medico veterinario il trattamento può essere continuato fino al pieno ristabilimento dell'animale.

Acme
101590040

Scheda tecnica

NOME AZIENDA
Acme
GRUPPO TERAPEUTICO
Cura e Medicazioni
PRINCIPIO ATTIVO
Stanozololo
FORMA FARMACEUTICA
Compressa
TIPOLOGIA
Farmaco con Ricetta
CODICE AIC
101590040
CODICE ARTICOLO
08267445

Riferimenti Specifici

Nuovo prodotto

Potrebbe interessarti anche...