Gonavet Veyx Bayer 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 10 ml

Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

Accetta i cookie

Gonavet Veyx Bayer 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 10 ml

search

Gonavet Veyx Bayer 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 10 ml

Prezzo 27,45 €

Consegna: Giovedì 30 Set

Disponibilità immediata
keyboard_arrow_down

NOME DEL PRODOTTO

Gonavet Veyx Bayer 50 mcg/ml soluzione iniettabile 1 flacone 10 ml

INDICATO PER

Suini, Bovini, Equini

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Controllo e stimolazione della riproduzione in bovine e suini. Trattamento di disturbi o disfunzioni della fertilità associati alle ovaie in bovine e cavalle. Bovine (vacche, manze): induzione dell'ovulazione in caso di ritardata ovulazione causata da deficit di lh. Induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato. Stimolazione delle ovaie durante il periodo puerperale dal giorno 12 post-parto. Cisti ovariche (causate da deficit di lh). Suini (scrofe, scrofette): induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato e sincronizzazione dei parti. Equini (cavalle): aciclia e anestro causate da deficit di lh.

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

Per iniezione intramuscolare o sottocutanea. Per impiego intramuscolare, preferibilmente nella regione del collo. Il prodotto è destinato alla singola somministrazione, eccetto quando impiegato come parte del protocollo di inseminazione artificiale a tempo prefissato "ovsynch". Dosaggio in ml di prodotto e in µg di gonadorelina[6-d-phe] per animale. Bovine (vacche e manze) mediante iniezione intramuscolare: 1,0 - 2,0 ml (corrispondenti a 50 - 100 µg di gonadorelina[6-d-phe]) induzione dell'ovulazione in caso di ovulazione ritardata dovuta a deficit di lh 2,0 ml induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato 1,0 - 2,0 ml stimolazione delle ovaie durante il periodo puerperale dal giorno 12 post-parto 1,0 ml cisti ovariche (causate da deficit di lh) 2,0 ml suini (scrofe e scrofette) mediante iniezione intramuscolare o sottocutanea: 0,5 - 1,5 ml (corrispondenti a 25 - 75 µg di gonadorelina [6-d-phe]) induzione/sincronizzazione dell'ovulazione nell'ambito di sistemi di inseminazione a tempo prefissato e sincronizzazione dei parti scrofe: 0,5 - 1,0 ml scrofette: 1,0 - 1,5 ml equini (cavalle) mediante iniezione intramuscolare: 2,0 ml (corrispondenti a 100 µg di gonadorelina [6-d-phe]) il tappo in gomma del flacone può essere perforato in tutta sicurezza fino a 25 volte. Altrimenti, per flaconi da 20 e 50 ml deve essere utilizzato un dispositivo a siringa automatica oppure un apposito ago di erogazione per evitare l'eccessiva perforatura della chiusura. Informazioni particolari: bovine: per la sincronizzazione dell'estro e dell'ovulazione e l'inseminazione artificiale (ai) a tempo prefissato, nelle bovine è stata sviluppata la cosiddetta procedura "ovsynch", che consiste nell'impiego combinato di gnrh e pgf2a. In letteratura viene comunemente riportato il seguente protocollo di ai a tempo prefissato: giorno 0: iniettare 100 µg di gonadorelina [6-d-phe] per animale (2 ml di prodotto) giorno 7: iniettare pgf2a o un analogo (dose luteolitica) giorno 9: iniettare 100 µg di gonadorelina [6-d-phe] per animale (2 ml di prodotto) ai: 16 - 20 ore più tardi o all'osservazione dell'estro se avviene prima la procedura ovsynch può non essere altrettanto efficace nelle manze quanto nelle vacche. Suini: il sistema di sincronizzazione dell'ovulazione comprende la somministrazione di peforelin o pmsg dopo il termine della sincronizzazione dell'estro con altrenogest nelle scrofette o nelle scrofe adulte dopo lo svezzamento e due inseminazioni artificiali a tempi prefissati. Nelle scrofe adulte, la tempistica dipende dalla durata del periodo di allattamento. Si raccomandano le seguenti procedure: scrofette*: induzione dell'estro: peforelin 48 h o pmsg (ecg) 24 h - 48 h dopo l'ultima applicazione di altrenogest; scrofe adulte**: applicazione di peforelin o pmsg 24 h dopo lo svezzamento scrofette*: sincronizzazione dell'ovulazione: gonadorelina[6-d-phe] 78 - 80 h dopo applicazione di peforelin o pmsg; scrofe adulte**: periodo di allattamento > 4 settimane: scrofe adulte**: gonadorelina[6-d-phe] 56 - 58 h dopo applicazione di peforelin o pmsg scrofe adulte**: gonadorelina[6-d-phe] 56 - 58 h dopo applicazione di peforelin o pmsg scrofe adulte**: periodo di allattamento > 4 settimane: scrofe adulte**: gonadorelina[6-d-phe] 72 h dopo applicazione di peforelin o pmsg scrofe adulte**: periodo di allattamento di 3 settimane: scrofe adulte**: gonadorelina[6-d-phe] 78 - 80 h dopo applicazione di peforelin o pmsg scrofette*: 1° ai: 24 - 26 h dopo applicazione di gonadorelina[6-d-phe]; scrofe adulte**: 24 - 26 h dopo applicazione di gonadorelina[6-d-phe] scrofette*: 2° ai: 40 - 42 h dopo applicazione di gonadorelina [6-d-phe]; scrofe adulte**: 40 - 42 h dopo applicazione di gonadorelina[6-d-phe] *nelle scrofette la dose preferita di gonavet veyx è di 50 µg di gonadorelina[6-d-phe]. Tuttavia, è possibile aggiustare la dose entro l'intervallo di 50 - 75 µg per tenere conto degli specifici aspetti dell'allevamento

ECCIPIENTI

Clorocresolo 1 mg/ml.


https://raofarmaceutici.com/brand/1-bayer <div style="margin: 0px 10px 0px;"><img src="https://raofarmaceutici.com/suini.gif" alt="suini" title="suini" width="45" height="45"> <img src="https://raofarmaceutici.com/bovini.gif" alt="bovini" title="bovini" width="45" height="45"> <img src="https://raofarmaceutici.com/equini.gif" alt="equini" title="equini" width="45" height="45"></div> 104761010 104761010

SCHEDA TECNICA

NOME AZIENDA
Bayer
GRUPPO TERAPEUTICO
Cura e Medicazioni
PRINCIPIO ATTIVO
Gonadorelina acetato
FORMA FARMACEUTICA
Flacone
TIPOLOGIA
Farmaco con Ricetta
CODICE AIC
104761010
CODICE ARTICOLO
05490411
CODICE INTERNO
001