You are currently viewing La Giardia nel cane. La malattia, i 7 sintomi più comuni e le cure.

La Giardia nel cane. La malattia, i 7 sintomi più comuni e le cure.

La Giardia è un parassita della famiglia dei Protozoi Flagellati, ovvero che si muovono tramite dei piccoli filamenti simili a code chiamate “flagelli”. Questa specie di parassita vanta dimensioni microscopiche con un corpo a forma di una pera e vive essenzialmente in ambienti acquatici, preferibilmente inquinati.

La Giardia può facilmente infestare sia il cane che il suo amico umano, provocando un’infezione chiamata “giardiasi”. Il contatto con il parassita avviene per via oro-fecale, ovvero tramite il contatto diretto con le feci o con superfici e oggetti contaminati.

virus giardia
Giardia Lamblia, Trofozoite e Cisti

Come avviene il contatto con la Giardia e come si sviluppa la malattia nel cane?

Il contatto tra il parassita e il vostro animale avviene in situazioni apparentemente innocue che non destano particolare apprensione: durante una passeggiata il vostro cane attinge da una fonte d’acqua non pulita, o entra in contatto, più o meno diretto, con le feci infette di altri animali.

In questa circostanza, la Giardia esiste sotto forma di cisti protozoarie: si trova nella fase di dormienza del suo ciclo vitale, durante la quale le condizioni del luogo in cui vive sono inospitali. E’ sufficiente che l’animale ingerisca una decina di cisti perchè la giardiasi si manifesti.

Una volta ingerite, le cisti raggiungono lo stomaco dell’ospite e lì vengono attaccate dai succhi gastrici. A seguito di ciò, le pareti delle cisti si rompono e i parassiti, avendo trovato un ospite che garantisca loro le migliori condizioni di sopravvivenza, entrano nella fase attiva del loro ciclo vitale.

L’infestazione vera e propria avviene nel tratto intestinale e provoca l’alterazione dei normali meccanismi di assorbimento dei nutrienti. Nello stesso tratto intestinale, inoltre, inizia la riproduzione asessuata dei parassiti e, contestualmente, la produzione di nuove cisti che saranno espulse tramite le feci dell’animale a fasi intermittenti che dureranno per mesi. Il ciclo di contaminazione degli ambienti circostanti e l’infestazione di altri animali inizia nuovamente in questo modo.

Ciclo infettivo della Giardia
Il ciclo di infezione della Giardia

Sintomi della giardiasi: 7 segni che il vostro cane è infetto.

La giardiasi è una malattia la cui incubazione può durare 5-20 giorni. Inizialmente è asintomatica e, di conseguenza, di non facile diagnosi. Solo successivamente, quando gran parte della superficie intestinale è colonizzata dai parassiti, la giardiasi diventa sintomatica e causa non pochi problemi per la salute del cane.

Tra i principali sintomi vi sono sette particolari segni che indicano una possibile infestazione da parte del parassita.

  • Feci fortemente maleodoranti, di scarsa consistenza o schiumose
  • Nausea
  • Vomito
  • Abbattimento e astenia
  • Malassorbimento del cibo
  • Calo ponderale
  • Crampi addominali

Se il vostro cane presenta questoi sintomi, è certamente il caso di portarlo dal vostro veterinario di fiducia per l’accertamento della malattia e le relative cure. Nel caso la malattia non venisse diagnosticata o curata per tempo, infatti, il vostro fidato amico andrebbe incontro ad una debilitazione cronica.

Visita veterinaria

Diagnosticare la Giardia: i test e gli esami richiesti dal Veterinario.

La giardiasi può essere facilmente diagnosticata dal Medico Veterinario mediante ricerca miscroscopica delle cisti su feci. Per eseguire i test, vi verrà chiesto di prelevare tre campioni di feci in giorni diversi. Ciò perchè le cisti presenti nelle feci vengono espulse ad intermittenza e potrebbero non essere presenti su un solo campione. La malattia può inoltre essere diagnosticata anche tramite il test immunoenzimatico per l’antigene con tecnologia ELISA, che permette di ottenere la diagnosi in pochi minuti.

Trattare la Giardia: farmaci e alimentazione.

Il Veterinario, una volta accertata la malattia, procederà alla prescrizione di farmaci volti a contrastarla. Fra i trattamenti farmacologici d’elezione vi sono:

Il medico Veterinario o il Farmacista di fiducia vi daranno ulteriori istruzioni sulla posologia della terapia.

Può essere un’ottima associazione quella tra terapia farmacologica e prebiotici e/o probiotici, al fine di riequilibrare la flora intestinale del cane affetto da Giardia. Inoltre, molti Veterinari concordano nell’indicare alla famiglia umana del loro paziente una modifica dell’alimentazione basata su cibi industriali. E’ consigliabile passare ad un’alimentazione grain free e/o cruda.

Come prevenire i casi di reinfezione da Giardia

E’ frequente che il cane si reinfetti e che si verifichi una recidiva. Ciò è spesso causa di un’assente o inappropriata disinfezione degli ambienti in cui il vostro amico cane vive normalmente.

Cosa fare allora, nel caso il vostro cane si reinfetti? Ecco alcune regole da seguire durante il trattamento farmacologico della Giardia:

  • Fare il bagno al vostro cane con detergenti a base di chlorhexidina;
  • Se possibile, spostare il cane dall’ambiente infetto, che andrà trattato con opportuni disinfettanti.
  • Rimuovere le feci immediatamente, se il cane vive in giardino.
  • Impedire al cane di ingerire le feci di altri animali o le proprie;
  • Disinfestare periodicamente gli ambienti utilizzando candeggina o altri agenti disinfettanti.

Infine, ricordate di rivolgervi al vostro Farmacista di fiducia per fugare i vostri dubbi e prendervi cura al meglio del vostro amico a quattro zampe.

I nostri farmacisti sono sempre disponibili per consigliarvi il miglior prodotto per le vostre esigenze, potete contattarli tramite WhatsApp allo 09108907794 o compilando il modulo di contatto.

Questo articolo ha 3 commenti.

  1. Marco G.

    Interessante articolo. Spesso non conosciamo parassiti nemici dei nostri pelosetti.

Lascia un commento