Vectimax 1% Ecuphar soluzione iniettabile flacone 500 ml

Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

Accetta i cookie

Vectimax 1% Ecuphar soluzione iniettabile flacone 500 ml

search

Vectimax 1% Ecuphar soluzione iniettabile flacone 500 ml

Prezzo 187,20 €

Consegna GRATIS: Mercoledì 20 Ott

Disponibilità immediata
keyboard_arrow_down

NOME DEL PRODOTTO

Vectimax 1% Ecuphar soluzione iniettabile flacone 500 ml

INDICATO PER

Suini, Bovini, Ovini e Caprini

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Bovini: per il trattamento dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari, dei nematodi oculari, detteri, degli acari e dei pidocchi (come indicato di seguito) dei bovini da carne e da latte non in lattazione: nematodi gastrointestinali (adulti e larve al 4° stadio): ostertagia ostertagi, ostertagia lyrata, haemonchus placei, trichostrongylus colubriformis, cooperia oncophora (adulti), cooperia punctata (adulti), cooperia pectinata (adulti), bunostomum phlebotomum, oesophagostomum radiatum, nematodi polmonari (adulti e larve al 4° stadio): dictyocaulus viviparu,s nematodi oculari (adulti): thelazia spp. Ditteri (stadi parassitici): hypoderma bovis, h. lineatum acari:psoroptes bovis, sarcoptes scabiei var. bovis pidocchi succhiatori: linognathus vituli, haematopinus eurysternus, solenopotes capillatus. Può anche essere usato quale coadiuvante per il controllo dell'acaro della scabbia chorioptes bovis, ma è possibile che non si ottenga l'eliminazione completa. Il trattamento con vectimax 1% soluzione per iniezioni al dosaggio raccomandato previene la re-infezione provocata da haemonchus placei, cooperia oncophora, cooperia pectinata e trichostrongylus axei fino a 7 giorni dopo il trattamento, da ostertagia ostertagi e da oesophagostomum radiatum fino a 14 giorni dopo il trattamento e da dictyocaulus viviparus fino a 21 giorni dopo il trattamento. Ovini per il trattamento della scabbia psoroptica (scabbia ovina), dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari e dell'estro nasale della pecora. Nematodi gastrointestinali (forme adulte) ostertagia circumcincta, haemonchus contortus, trichostrongylus axeit. colubriformis e t. vitrinus, cooperia curticei, nematodirus filicollis. È possibile osservare un'attività variabile contro cooperia curticei e nematodirus filicollis. Nematodi polmonari: dictyocaulus filaria (forme adulte) acari della scabbia: psoroptes ovis. Estro nasale: oestrus ovis (tutti gli stadi larvali). Suini per il trattamento dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari, dei pidocchi e degli acari della scabbia nei suini. Nematodi gastrointestinali (adulti e larve al quarto stadio);ascaris suum, hyostrongylus rubidus, oesophagostomum spp., Strongyloides ransomi (adulti) nematodi polmonari: metastrongylus spp. (adulti). Pidocchi: haematopinus suis acari della scabbia: sarcoptes scabiei var. suis.

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

Solo per somministrazione singola (ad eccezione del trattamento delle infezioni da psoroptes ovis nelle pecore). Bovini: dosaggio: 1,0 ml per 50 kg di peso corporeo (sulla base di un dosaggio raccomandato di 200 microgrammi di ivermectina per kg di peso corporeo). Somministrazione: iniettare sotto la cute davanti o dietro alla scapola adottando una tecnica asettica. Si consiglia un ago sterile da 1,4 x15 mm. Ovini: dosaggio: 0,5 ml per 25 kg di peso corporeo (sulla base di un dosaggio raccomandato di 200 microgrammi di ivermectina per kg di peso corporeo). Somministrazione: per il trattamento dei nematodi gastrointestinali, dei nematodi polmonari e dell'estro nasale, iniettare una volta per via sottocutanea nel collo, adottando una procedura asettica; si raccomanda l'uso di un ago sterile da 1,4 x 15 mm. Per il trattamento di psoroptes ovis (scabbia ovina) sono necessarie due iniezioni a distanza di una settimana per trattare i segni clinici della scabbia e per eliminare gli acari vivi. Per gli agnelli giovani di peso inferiore a 20 kg somministrare 0,1 ml per 5 kg. In questi agnelli si raccomanda l'uso di una siringa capace di somministrare dosi piccole fino a 0,1 ml. Suini: dosaggio: 1,5 ml per 50 kg di peso corporeo (sulla base di un dosaggio raccomandato di 300 microgrammi di ivermectina per kg di peso corporeo). Somministrazione: la via di somministrazione raccomandata è per iniezione sottocutanea nel collo adottando una tecnica asettica ed un ago sterile da 1,4 x15 mm. Per i maialini di peso inferiore a 16 kg somministrare 0,1 ml di prodotto per 3 kg. In tali animali si consiglia di usare una siringa per la somministrazione di dosi piccole fino a 0,1 ml.


https://raofarmaceutici.com/brand/18-ecuphar <div style="margin: 0px 10px 0px;"><img src="https://raofarmaceutici.com/suini.gif" alt="suini" title="suini" width="45" height="45"> <img src="https://raofarmaceutici.com/bovini.gif" alt="bovini" title="bovini" width="45" height="45"> <img src="https://raofarmaceutici.com/ovini-e-caprini.gif" alt="ovini e caprini" title="ovini e caprini" width="45" height="45"></div> 104034032 104034032

SCHEDA TECNICA

NOME AZIENDA
Ecuphar
GRUPPO TERAPEUTICO
Antiparassitari esterni
PRINCIPIO ATTIVO
Ivermectina
FORMA FARMACEUTICA
Flacone
TIPOLOGIA
Farmaco con Ricetta
CODICE AIC
104034032
CODICE ARTICOLO
08820342
CODICE INTERNO
001